Menu

Le coordinate dell'information design

Voti e tweet: elezioni politiche 2013

Marzo 4, 2013 - Data Visualization
Voti e tweet: elezioni politiche 2013

Nel fondare Cartesiani ci siamo subito posti l’obiettivo di raccontare quello che avveniva in Italia e nel Mondo usando tecniche e strumenti dell’information design. Un modo per capire quello che ci stava attorno e al tempo stesso mostrare come l’information design può aiutarci a comunicare un determinato fenomeno.

Ecco la nostra prima visualizzazione, progettata e realizzata in esclusiva per Cartesiani. Vediamo dunque come è nata l’idea e come è stata sviluppata.

Anzitutto quale migliore occasione dell’Elezioni Politiche 2013? Un tema sulla bocca di tutti con una grande importanza data ai numeri: non solo i voti, ma i sondaggi, le cifre dei social network….

Nel progettare la visualizzazione abbiamo per prima cosa delimitato il perimetro del progetto: mostrare i risultati delle elezioni in relazione a quanto avvenuto su Twitter nel corso dell’ultima settimana precedente il voto (dal 17 al 23 Febbraio 2013). Abbiamo così scelto di analizzare i profili Twitter ufficiali dei 6 candidati premier  (rigorosamente in ordine alfabetico) e di mostrare “visivamente” come si sono comportati su twitter i nostri aspiranti Presidenti del Consiglio.

Cosa sono le elezioni se non una “corsa” tra più candidati?

elezioni politiche 2013 information design

Ecco allora che la visualizzazione si apre con 6 icone che rappresentano ciascuno dei candidati: in maniera “ironica” troviamo un rubino per Berlusconi (vedi Ruby Rubacuori), un giaguaro per Bersani (vedi la sua fama di smacchiatore), un tocco da laureato per Giannino (vedi le note vicende degli ultimi giorni), un’onda gigantesca per Grillo (vedi il suo Tsunami Tour), un martello da giudice per Ingroia (vedi il suo passato da magistrato), infine dei monti per Monti (nomen omen). L’utente interagisce subito con la visualizzazione cliccando sul pulsante VOTA fa partire la “gara” che mostra la vittoria (in termini di seggi effettivi assegnati). A fianco troviamo anche un dettaglio dei risultati elettorali (per chi ama disporre di numeri precisi).

Scendendo entriamo nel mondo dei cinguettii: prima di tutto l’andamento del numero di menzioni giornaliere che indicano la capacità dei leader politici di interagire con il popolo di Twitter.

menzionigiornaliere

 

Proseguiamo l’analisi mostrando come, negli ultimi frenetici giorni di campagna elettorali, i candidati Premier hanno saputo aggiungere followers ai propri account.

elezioni politiche 2013 information design

 

La visualizzazione va però oltre, consentendo (attraverso l’uso di un Polar Chart) di analizzare alcuni aspetti meno di superficie:  lungo le 6 distinte coordinate di questo “grafico polare” sono visualizzati alcuni dati molto interessanti.

information design elezioni politiche 2013

 

Il numero di tweets totale, il numero di tweet medio per giornata, la media di menzioni per tweet, la media di link per tweet, la media di hashtag per tweet, la media di retweet per singolo tweet. Tutto ciò, in un’unica visualizzazione, ci mostra come non sempre ad un numero più elevato di tweet corrisponda una maggiore efficacia della comunicazione.

Twitter è anche contenuto e allora siamo andati a vedere che cosa hanno comunicato i nostri leader politici: l’ultima visualizzazione mostra il tweet più retweettato di ciascun politico.

information design elezioni politiche 2013

 

 

Qualunque sia dunque la vostra vocazione politica, quale che sia il vostro stato d’animo dopo la tornata elettorale, la visualizzazione dovrebbe mostrarvi un aspetto che magari non avevate ancora considerato. Questo è il potere dell’information design.

Da un punto di vista tecnico la visualizzazione, realizzata da Marco Sors, combina html5, css3, svg e javascript (in particolare per i grafici abbiamo usato jQuery e la libreria HighCharts). Ci auguriamo che possa stimolare l’approfondimento sia del contenuto (l’uso dei social media nella politica) sia della forma (data visualization ed information design). In questo ultimo caso scriveteci, saremo lieti di scambiare idee e considerazioni.

Buona viz!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *