Menu

Le coordinate dell'information design

Una sfida a colpi di celebrità

Dicembre 9, 2015 - Infografiche, Information Design
Una sfida a colpi di celebrità

Anche l’Ottava Edizione del Madee, il MasterLab in Digital Economics & Entrepreneurship di Digital Accademia ha avuto la sua sfida infografica, nell’ambito delle lezioni sull’information design.

Il contest è un momento importante per consentire ai ragazzi di toccare con mano le varie fasi di un progetto di infografica e di mettersi alla prova in tale contesto: qualcuno potrebbe trovare una vocazione per la fase di analisi ovvero o per quella realizzativa e scoprire così che questo meraviglioso mondo fatto di infografiche e data visualization può offrirgli un reale percorso di crescita professionale.

Tornando al contest di questa edizione, dobbiamo dire che, per quanto riguarda il tema siamo rimasti in linea con il percorso tematico intrapreso in precedenza (per i ragazzi della Quinta Edizione avevamo proposto una sfida tra i brand Facebook e Apple, mentre ai ragazzi della Settima Edizione avevamo proposto una sfida a colpi hashtag contrapponendo Twitter ad Instagram), ma alzando ulteriormente l’asticella: questa volta abbiamo proposto di analizzare gli account social di alcune Celebrità (scegliendo liberamente quali e quante e in quanti social) per mostrare alcune tendenze in questo ambito. Abbiamo suggerito di utilizzare SocialBakers come fonte per raccogliere i dati, ma abbiamo comunque lasciato ampia libertà di reperire ulteriori dati altrove. Il tema dunque era sicuramente “leggero”, ma l’orizzonte di analisi poteva nascondere alcune criticità (essendo sin troppo ampio).

mtv-celebrity-deathmatch-ntsc-cover-ps-mtvcelebritydeathmatch-738c045d6205c050d3d6c57e5e6f2d76-big-28215

I ragazzi sono stati divisi in gruppi e in meno di 4 ore dovevano predisporre un’infografica utilizzando Infogr.am o un eventuale altro programma (un gruppo ha utilizzato Picktochart). 4 ore per raccogliere i dati, analizzarli, predisporre l’infografica.

Anche in questa occasione abbiamo deciso di valutare i lavoro sulla base di 5 aree.

DATI: in quest’area abbiamo valutato la capacità dei ragazzi di leggere ed interpretare i dati, di scovare i significati più importanti ed eventualmente di ricercare informazioni aggiuntive e/o complementari.

STRUTTURA: stabilito il significato colto nei numeri e definito il messaggio da trasmettere attraverso l’infografica, abbiamo valutato la capacità di progettare una struttura che contenesse il messaggio, un layout dei contenuti che fosse coerente con l’obiettivo di comunicazione; tutto ovviamente tenendo conto dei limiti dello strumento utilizzato, che ovviamente vincolava i ragazzi su questo aspetto.

STORYTELLING: ogni infografica non è una semplice sequenza di numeri… è un racconto. In quest’area abbiamo voluto verificare la capacità dei ragazzi di raccontare qualcosa, in questo caso il messaggio richiesto dal brief.

GRAFICA: Infogr.am consente di personalizzare molto il manufatto grafico e anche di caricare immagini originali o personalizzate; in questo ambito abbiamo valutato la capacità creativa e grafica dei ragazzi nel rendere più efficace ed accattivante la propria infografica.

ORIGINALITA’: con questa voce abbiamo voluto individuare il guizzo di creatività in più, la modalità di comunicare in maniera innovativa, più in generale il quid che può rendere un’infografica più efficace di un’altra.

Il primo gruppo, composto da Veronica, Giovanni, Massimo e Luca ha puntato sulle celebrità in ambito politico e ha realizzato l’infografica “Insultweet ai politici”.

IMG_6907

Punteggio:

DATI: 15
STRUTTURA: 12
STORYTELLING: 10
GRAFICA: 15
ORIGINALITA’: 20

TOTALE: 72

Menzione speciale per l’intuizione di fondo (divertente e intelligente al tempo stesso), per la struttura chiara e per la coerenza cromatica. Migliorabile l’uso di altri elementi (come i video) per potenziare lo storytelling.
 

Il secondo gruppo, composto da Angela, Federico e Chiara ha concentrato la propria attenzione su due celebrità molto amate in Italia da target e per motivi differenti e ha realizzato l’infografica “Banane o Meloni”.

bananeemeloni

Punteggio:

DATI: 10
STRUTTURA: 10
STORYTELLING: 15
GRAFICA: 12
ORIGINALITA’: 20

TOTALE: 72

Menzione speciale per la metafora “gastronomica” e per l’header molto efficace. Migliorabile l’uso di grafici per visualizzare i dati.
 

Il terzo gruppo, composto da Monica, Mara e Alberto ha gettato lo sguardo sulle celebrità del mondo Disney e ha realizzato l’infografica “From Disneyland to Dismaland”.

IMG_6906

Punteggio:

DATI: 10
STRUTTURA: 15
STORYTELLING: 20
GRAFICA: 15
ORIGINALITA’: 15

TOTALE: 75

Menzione speciale per la l’uso corretto dei contenuti multimediali a supporto dello storytelling. Migliorabile anche qui l’uso di grafici per visualizzare i dati.
Globalmente questo lavoro si è rivelato quello maggiormente equilibrato e dunque ha meritato la vittoria del Contest. Ha sicuramente giovato, rispetto ai lavori degli altri gruppi, una maggiore focalizzazione sulla struttura dell’analisi fin dalle prime fasi del contest e una maggiore uniformità di visione sulla tesi da sostenere con l’infografica.

Il team ha vinto un invito alla prossima “Hamburgerata” cartesianica che si terrà a gennaio e la possibilità di partecipare (se desiderato) ad uno dei prossimi progetti di Cartesiani.it.

Bravi comunque a tutti i ragazzi del Madee per l’impegno dimostrato e per l’originalità che hanno saputo dare ai lavori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *