Menu

Le coordinate dell'information design

Numeri per motivare e vendere

Aprile 6, 2014 - Infografiche, Information Design, Presentation Design
Numeri per motivare e vendere

Recentemente ho seguito un progetto di Presentation Design molto articolato, che aveva come obiettivo di supportare un grosso Cliente (la più grande insegna di abbigliamento in Italia) nell’organizzazione del Sales Meeting aziendale. In particolare la richiesta era quella di predisporre le presentazioni dei vari relatori uniformando lo stile e potenziando la spettacolarità degli interventi. Le immagini delle slide e delle presentazioni contenute nell’articolo sono state modificate e spersonalizzate;  i dati e i contenuti sono puramente esemplificativi e non si riferiscono ad aziende realmente esistenti.

examplepres1

Non è la prima volta che svolgo un progetto di questo tipo e devo dire che è un segmento di mercato in forte crescita. Del resto è sufficiente guardare un po’ su internet per accorgersi che oggi le aziende hanno un forte bisogno di formazione e consulenza nell’ambito della realizzazione delle presentazioni. Se guardiamo all’estero esistono società e professionisti specializzati in questo ambito, ma anche da noi devo dire che stanno prendendo piede iniziative interessanti. Non è più un problema di sapere o non sapere usare Powerpoint, le aziende si accorgono che per fare una presentazione efficace servono molte più competenze.

Schermata 2014-04-01 alle 12.30.45

Tutto ciò mi ha convinto ad aggiungere al nostro blog una nuova categoria: il Presentation Design è a tutti gli effetti una branca dell’Information Design e incontra un forte interesse da parte delle aziende, probabilmente perchè le presentazioni servono a convincere i Clienti, motivare i dipendenti, vendere i prodotti. Questo è il primo articolo della nuova categoria.

Torniamo al nostro progetto. Come sempre il brief doveva essere temperato con dei vincoli operativi molto forti: le presentazioni avevano un elevato contenuto di dati e questi ultimi dovevano poter essere aggiornati fino all’ultimo momento. Ogni relatore o divisione aziendale ha consegnato la versione definitiva dell’intervento molto a ridosso dell’evento. Questo significava che i tempi di realizzazione delle presentazioni erano molto compressi.

Schermata 2014-04-01 alle 17.47.54

Abbiamo prima di tutto verificato il contesto tecnologico in cui sarebbero state proiettate le presentazioni: un palazzetto normalmente utilizzato per concerti, un service tecnico di primo livello, una regia in grado di gestire uno schermo da 16mt (formato 16:9 e proiezione in HD).

Partendo da questo scenario sono stati realizzati e validati i template delle presentazioni, realizzate utilizzando Powerpoint, Keynote e Prezi. Ogni software è stato scelto (e sfruttato) per le sue caratteristiche migliori: Powerpoint per la maggior parte degli interventi e per tutte quelle parti che dovevano essere aggiornate fino all’ultimo; Keynote per quelle parti di interventi che richiedevano animazioni particolari di grafici e forme; Prezi per la sua capacità di fare storytelling applicato alle parti più narrative degli interventi. Per le intro dei vari relatori si è scelto invece di usare dei video appositamente realizzati che richiamavano diverse versioni vestite dei loghi dell’evento. Uno dei temi grafici dell’evento era il concetto di PIU’ o PLUS, attraverso il quale si volevano comunicare elementi e contenuti di sviluppo, crescita ed evoluzione. Sfruttando prezi e elementi iconografici persino l’agenda dell’evento è stata trasformata e raccontata attraverso questo elemento caratteristico. Qui sotto il Prezi dell’agenda:

Per quanto riguarda l’uniformità  si è scelto di utilizzare per tutte le presentazioni non solo gli stessi font (scelta ovvia) ma anche un medesimo stile “infografico”: dati e progetti sono stati presentati scegliendo icone molto semplici che richiamavano i temi trattati negli interventi. Questa è sempre una scelta molto utile perchè altrimenti le immagini scelte dai singoli relatori sarebbero state sicuramente eccessivamente diverse.

In conclusione questa veloce carrellata sul progetto dimostra quante competenze diverse debbano essere gestite nella progettazione e realizzazione di un set di presentazioni molto articolato e quanto il mondo dell’information design viva all’interno di questo specifico ambito di comunicazione. Nei prossimi mesi cercheremo dunque di dare visibilità a quanto avviene in questo settore segnalandovi corsi, aziende, strumenti e tecniche per ottenere presentazioni allo stato dell’arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *