Menu

Le coordinate dell'information design

MotoGP, Twitter e Data-visualization

Novembre 7, 2013 - Big Data, Data Visualization
MotoGP, Twitter e Data-visualization

In occasione del MotoGP di Misano Adriatico un noto brand di telefonia mobile ha lanciato TIMRace, una piattaforma che raccoglieva tutti i tweet con hashtag collegati all’evento (#motogp, #misano, #timrace) e visualizzava in realtime le statistiche aggregate.
Per l’ultima gara del campionato MotoGP a Valencia, TIMRace era di nuovo online all’indirizzo www.timrace.it (stavolta in collaborazione con una testata di giornalismo sportivo).
Avendo un layout responsive la fruizione era ottimizzata anche su tablet e smartphone, configurandosi quindi come un’applicazione second screen da utilizzare mentre si seguono prove e gara in diretta tv.

ridersLa pagina piloti nel GP di Misano Adriatico

L’applicazione web, innovativa per la scena italiana, era composta da diverse pagine. La prima era quella della classifica piloti, dove i motociclisti comparivano in ordine sulla base di menzioni e hashtag ricevuti. Cliccando sulla card del pilota, la foto ruotava e si vedevano ulteriori dati come mention ricevute nell’ultimo minuto, hashtag correlati e “umore” dei tweet.
In caso di sorpasso, delle animazioni css3 gestivano dinamicamente l’avvicendamento fra i piloti.

teamsLa pagina scuderie nel GP di Misano Adriatico

La seconda pagina era la classifica scuderie, dove i team apparivano in sequenza sempre sulla base di menzioni e hashtag ricevuti. Anche qui cliccando sulla foto si potevano ottenere ulteriori informazioni e le animazioni css3 aggiornavano il ranking.

dashboard

La piattaforma dava modo ai visitatori di partecipare attivamente alla competizione: facendo un semplice Twitter Connect ottenevano un account e potevano totalizzare dei punti per le loro azioni (ad esempio 3 punti per la creazione di tweet, 10 punti se veniva retwittato etc). Anche tra gli utenti c’era una gara con classifica, e ogni concorrente aveva una dashboard personale dove controllare la propria situazione.

C’era quindi la mappa, nella quale si vedevano comparire in tempo reale tutti i tweet geolocalizzati legati all’evento; nella parte inferiore era presente anche una dashboard con delle statistiche complessive come numero totale tweet dall’inizio del weekend di gara, numero di tweet al secondo, picco di tweet, percentuale di tweet tra Italia e Spagna, ultima mention e ultimo hashtag.

mapLa mappa nel GP di Misano Adriatico

Nella pagina Live Tweet era possibile seguire due timeline, la prima riguardava l’hashtag #motogp e la seconda tutti i tweet fatti dagli profili ufficiali dei piloti.

mapLa pagina Live Tweet nel GP di Misano Adriatico

A fine gara è stato pubblicato il podio della gara con i tre piloti con più mention e i tre utenti con maggior numero di punti raccolti; come premio a Misano il vincitore è stato nominato dal pilota Dovizioso nelle interviste a fine gara, a Valencia da Guido Meda.

liveIl podio nel GP di Misano Adriatico

Durante i due GP è stato molto interessante vedere in tempo reale come i picchi dei tweet impennavano nei momenti topici quali partenza, cadute, sorpassi e arrivo, notare che il flusso dei punteggi dei piloti variava in base al loro andamento e esplorare la mappa scoprendo che Spagna, Italia, Regno Unito e Indonesia erano i paesi più attivi.
Chissà se l’applicazione verrà riutilizzata per qualche altro evento, sportivo e non: nello scenario piuttosto vuoto della data-visualization e dei big-data in Italia, ha rappresentato una stimolante boccata d’aria fresca.