Menu

Le coordinate dell'information design

Ecco a voi Jess3!

Marzo 4, 2013 - Data Visualization, Infografiche
Ecco a voi Jess3!

Uno degli obiettivi di questo blog è quello di far conoscere i più bravi professionisti del settore: designer e/o agenzie che hanno saputo interpretare al meglio questa disciplina, inventandosi un lavoro, inserendosi in una nicchia di mercato (oramai non più nicchia), “industrializzando” i processi ed esplorando le frontiere più estreme.

Sono felice dunque di partire da una (a mio parere) delle migliori agenzie del settore: JESS3. Guardiamo prima come si presentano i due fondatori:

Il successo di questa agenzia è la conferma che esiste la necessità di professionisti della visualizzazione che sappiano tradurre raccontare storie, prodotti e servizi attraverso data visualization ed infografiche. Al tempo stesso, guardando l’approccio ed il metodo con cui quest’agenzia si propone sul mercato, si capisce che per eccellere in questo ambito occorre essere versatili e multidisciplinari.

Un minimo di storia. Come spesso accade aziende di successo nascono dall’incontro di persone con caratteristiche ed abilità differenti. Nel 2006, a Washington D.C.  Leslie Bradshaw (una media consultant) incontra nell’ambito di un progetto Jesse Thomas che all’epoca lavorava per Ogilvy e che si stava già facendo un certo nome come UX designer freelance. L’incontro è amore a prima vista. Thomas lascia nel giro di poco tempo la grande agenzia e si dedica anima e corpo alla sua start up: JESS3. La Bradshaw lo raggiunge subito dopo e mette al suo servizio le grandi relazioni che aveva saputo costruirsi in precedenza.

JESS3econsorte

I due divengono compagni di vita e di business. L’azienda continua a crescere soprattutto grazie a grandi progetti per Facebook, Twitter, Google, Nike, tanto per citare alcuni dei suoi più famosi clienti. Jess e Leslie hanno appena 30 anni: JESS3 ha fatturato 4 milioni di dollari nel 2011, 5 milioni nel il 2012, conta 27 collaboratori e si è di recente trasferita a Los Angeles. Cosa dire? Per chi è appassionato della materia il percorso di JESS3 è un sogno che si realizza.

Quali sono i punti di forza di JESS3?

Per prima cosa la focalizzazione sulla “mission” dell’information design: a Jess & C. interessa molto divulgare la cultura della visualizzazone delle informazioni; lo si vede dall’interessatissimo blog, dalle continue partecipazioni a eventi di settore (e dalla piena condivisione dei contenuti di tali interventi) e soprattutto dalle splendide case histories tramite le quali c’è veramente tanto da imparare su metodo e contenuto di un progetto di questo tipo.

In secondo luogo Jess3 ha saputo costruire un modello di business molto ampio che non si ferma alla capacità di creare manufatti grafici di qualità assoluta, ma va oltre proponendo servizi evoluti per la divulgazione di tali manufatti. Basta leggere la pagina dedicata alla presentazione dell’agenzia e dei suoi servizi per capire che, partendo dalle esigenze di comunicazione del Cliente, Jess3 è in grado di seguirlo in tutti gli aspetti, persino aiutandolo ad ottimizzare i risultati in termini di visibilità dell’infografica o della visualizzazione interattiva.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Vale la pena di soffermarsi su un altro aspetto che, leggendo le interviste a Jess Thomas, si intuisce essere fondamentale: il successo di questa agenzia è dato in larga misura dalla continua esplorazione dei diversi media (video, installazioni fisiche, social network e tutto ciò che può essere usato per comunicare) e dei più vari metodi di comunicare tramite immagini. Per capire cosa dico suggerisco di visionare tre progetti emblematici: questa campagna per ESPN, che mixa pupazzi e information design;  questo video per GMail che mostra come utilizzare in maniera lo stop motion al servizio della semplificazione di un processo (da non perdere il video del backstage); infine il bellisismo progetto dell’infografica su Google Earth che ci fa capire come lavori con attenzione e scrupolo il team di Jess3.

Infine alla capacità di mettere insieme, al servizio del progetto, professionalità ad altissimo tasso di creatività da un lato, uomini di processo e metodo dall’altro. E’ sufficiente guardare la pagina dedicata ai profili ricercati, per capire quanto vasto sia lo spettro di competenze messe in campo. Viene voglia quasi di partire per Los Angeles… vero?

Spero di avervi dato qualche spunto interessante e soprattutto di avervi stimolato ad esplorare i tanti (e assolutamente notevoli) casi di successo che potete trovare sul sito di Jess3.

Concludo con una riflessione che mi è sorta naturalmente osservando l’attività di questa agenzia: Jess e compagni incarnano al meglio il concetto, tanto caro a Steve Jobs, della cultura moderna come punto d’intersezione tra studi umanistici e nuove tecnologie. Il fatto che siano stati premiati dal mercato (e dalla critica) mi fa pensare che la capacità di cogliere questa caratteristica della nostra cultura sia fondamentale per chi vuole approcciare al meglio l’information design.

Un pensiero su “Ecco a voi Jess3!

  • Pingback: Visualizzazioni senza confini

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *