Menu

Le coordinate dell'information design

And the winner is (are)…

Luglio 2, 2014 - Infografiche, Information Design
And the winner is (are)…

Mercoledì scorso abbiamo tenuto la prima edizione del Dataviz Show, un nuovo format dedicato alla presentazione del fantasmagorico mondo dell’information design.

Anche se qualche particolare è ancora da limare il successo in termini di partecipazione e di interesse è stato molto incoraggiante. Sicuramente in autuno replicheremo l’evento, magari declinandolo su un tema specifico.

Al di là della messa a punto del format, l’evento ha fornito l’occasione di premiare i ragazzi del Ma.d.e.e. nell’ambito dell’Infogr.am Contest lanciato al termine dei nostri corsi. Devo dire che abbiamo avuto la fortuna di incontrare dei ragazzi veramente molto motivati che si sono impegnati duramente per realizzare delle belle infografiche. Occorre inoltre dire che si trattava di un gruppo di ragazzi già fortemente formati sulle tematiche digital e certo questo ha sicuramente aiutato.

I ragazzi hanno lavorato divisi in 3 gruppi, ciascuno con il nome di un colore: nel Team Rosso (Massimo, Manuel e Riccardo); nel Team Verde (Francesca, Silvia, Giulio e Andrea); nel Team Giallo (Giuliano, Gloria, Jacopo e Riccardo).

I ragazzi avevano ricevuto dataset e brief nel corso della precedente lezione ed erano stati invitati a pensare alla struttura dell’infografica e a ricercare eventuali dati aggiuntivi. Per la realizzazione vera e propria hanno invece avuto esclusivamente 120 minuti, un tempo davvero irrisorio considerando che nessuno di loro prima aveva mai utilizzato Infogr.am: avevano semplicemente ricevuto da noi un’infarinatura di base sulle tipologia di informazioni e immagini gestite dall’applicazione e qualche suggerimento su come impostare il lavoro. L’idea alla base è che nell’insieme del contest si mettessero alla prova e toccassero con mano la complessità insita nella progettazione e nella realizzazione di una infografica.

Al fine di uniformare il metro di giudizio abbiamo deciso di valutare i lavoro sulla base di 5 aree.

DATI: in quest’area abbiamo valutato la capacità dei ragazzi di leggere ed interpretare i dati, di scovare i significati più importanti ed eventualmente di ricercare informazioni aggiuntive e/o complementari.

STRUTTURA: stabilito il significato colto nei numeri e definito il messaggio da trasmettere attraverso l’infografica, abbiamo valutato la capacità di progettare una struttura che contenesse il messaggio, un layout dei contenuti che fosse coerente con l’obiettivo di comunicazione; tutto ovviamente tenendo conto dei limiti dello strumento utilizzato, che ovviamente vincolava i ragazzi su questo aspetto.

STORYTELLING: ogni infografica non è una semplice sequenza di numeri… è un racconto. In quest’area abbiamo voluto verificare la capacità dei ragazzi di raccontare qualcosa, in questo caso il messaggio richiesto dal brief.

GRAFICA: Infogr.am consente di personalizzare molto il manufatto grafico e anche di caricare immagini originali o personalizzate; in questo ambito abbiamo valutato la capacità creativa e grafica dei ragazzi nel rendere più efficace ed accattivante la propria infografica.

ORIGINALITA’: con questa voce abbiamo voluto individuare il guizzo di creatività in più, la modalità di comunicare in maniera innovativa, più in generale il quid che può rendere un’infografica più efficace di un’altra.

 

Ecco i 3 lavori e il punteggio raggiunto.

 

Team Rosso

TEAMROSSO_INFOGRAPHIC

Rosso (Massimo, Manuel, Riccardo)
Dati 14/20
Struttura 14/20
Storytelling 16/20
Grafica    14/20
Originalità 18/20

Totale 76/100

 

 

Team Giallo

TEAM_GIALLO

Team Giallo (Giuliano, Gloria, Jacopo, Katia)
Dati 16/20
Struttura 18/20
Storytelling 16/20
Grafica    19/20
Originalità 17/20

Totale 86/100

 

 

Team Verde

TEAM_VERDE

Verde (Francesca, Silvia, Giulio, Andrea)
Dati 18/20
Struttura    16/20
Storytelling 19/20
Grafica 17/20
Originalità 16/20

Totale 86/100

In conclusione hanno vinto a parimerito il Team Giallo (che sicuramente ha effettuato il lavoro graficamente migliore) e il Team Verde (che invece ha fatto un lavoro egregio in termini di Storytelling).

Bravi comunque tutti perchè creare un’infografica per la prima volta in 120 minuti con uno strumento del tutto nuovo non è cosa da poco.

E per chi di voi volesse cimentarsi non esitate a contattarci: proponiamo corsi ed eventi personalizzati per ogni tipologia di azienda e organizzazione.

 

Un pensiero su “And the winner is (are)…

  • Pingback: Una sfida a colpi di celebrità

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *